Paese

Balboutet

La Valle del Chisone è rinomata per la sua ricca storia e soprattutto incantevole per suoi paesi, che conservano ancora il fascino della bellezza incontaminata della semplicità della gente di montagna. 

Se da Pinerolo si prosegue verso Sestriere, famoso per le sue strutture sciistici dove si svolsero i Giochi Olimpici del 2006, dopo il comune di Fenestrelle (con il suo storico forte costruito per difendersi dalle invasioni francesi dei sec. XVI –XVII) sul pendio destro della Valle, in una conca amena incontriamo uno di questi paesi tipici, è il piccolo comune di Usseaux, famoso per le sue vie strette con portoni storici e balconi fioriti. 

A un chilometro circa più avanti in un’altra conca baciata dal sole sorge un gruppo di case, la frazione di BALBOUTET, “ il paese del sole ” e delle “rondini”, a circa 1500 m.s.m.

La frazione di Balboutet conta pochi abitanti stabili tutto l’anno, ma nei periodi di vacanza e nei fini settimana si vivacizza ed accoglie un buon numero di villeggianti, attirati dalla tranquillità e quiete del posto e dalla bellezza quasi unica di dei suo angolini artistici che riempiono il cuore e l’anima di serenità.

Balboutet vanta anche due agriturismo e una trattoria, segno della presenza dei tanti turisti che soggiornano oppure sono di passaggio.

Balboutet ha una chiesa dedicata a San Bartolomeo apostolo. Il 24 Agosto ricorre la festa del santo patrono e per l’occasione c’è la tradizionale fiera di San Bartolomeo, che richiama tutti gli abitanti e i villeggianti della valle e delle valli vicine. Alla vigilia della festa si svolge una serata popolare con musiche e danze tipiche del luogo.  Al 24 Agosto, già all’alba arrivano tanti oltre centoventi espositori e commercianti con le loro bancarelle, per offrire ai numerosissimi villeggianti accorsi da ogni dove, formaggi, salumi, miele ed altri prodotti tipici della valle,oppure attrezzi strumenti per l’agricoltura ed allevamento del bestiame. In certi angolini fanno bella mostra di sé gli artigiani con i vecchi mestieri: fabbro, arrotino, calzolaio, scultori di opere in legno. Non mancano pittori e ritrattisti. Per l’occasione non si può circolare con le auto e si è costretti a lasciale la vettura nei prati che diventano enormi parcheggi. 

Sulla piazza centrale la nostra parrocchia dello Spirito Santo gestisce la Casa Alpina.

  • Balboutet10Balboutet10
  • Balboutet9Balboutet9

primi sui motori con e-max

Free Joomla! template by Age Themes

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy PolicyChiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.